Ita|Eng
17-12-2012
Nasce a roma il ristorante ‘splendor parthenopes’

Ci sono luoghi che conservano una memoria, luoghi sedimentati nell’’immaginario popolare perché evocano una particolare atmosfera, una storia, sono luoghi con un’’anima. Splendor Parthenopes nasce nello spazio occupato per cinquant’’anni da ““I Professionisti””, un bar storico per i romani. Situato nei pressi di Piazza Cavour, su via Vittoria Colonna.
Inarea si è occupata del linguaggio identitario, della realizzazione del sito internet e ha collaborato con Equa per l’’attività di ufficio stampa. L’iter progettuale, passando per l’’individuazione dei valori e la messa a punto di un sistema di linguaggi, è giunto all’’ideazione di un racconto.
Il mito della sirena Parthenope si sposa perfettamente con il desiderio di riportare in superficie, dai fondali della tradizione napoletana, il retaggio di sapori e profumi raffinati. La “’esse’” di Splendor è stata lavorata in modo da raffigurare la mitica sirena. Il tratto è morbido e leggero, curve e rotondità antropomorfe sono state modellate per bilanciare eleganza e appeal. Classicismo e Liberty ci hanno ispirato. Viene da pensare alla pittura Preraffaellita, alle rappresentazioni di donne incarnazioni di grazia e di seduzione fatale.
Questo è un marchio anfibio: dal profumo del mare di Napoli, dalle forme generose delle donne della sua terra. È un brand cangiante, capace di mutare pelle a seconda degli ambiente e dei contesti in cui è destinato. La sirena reinterpreta la cultura a la tradizione partenopea attraverso un linguaggio ironico e giocoso. Il polimorfismo del marchio segue l’’eclettismo architettonico del locale.
Architettura, immaginario e design hanno dialogato insieme, in uno spazio in cui il tutto è più della somma delle sue parti.